Corsi, convegni ed eventi organizzati o segnalati dal Collegio dei Geometri


06/01/2012

SPIGOLATURE - O tempora o mores!

Premessa: questo non è un intervento scherzoso.

Ma, a dire il vero, non è neppure un intervento serio.

Scherzare su quanto accade in questo lungo periodo di crisi - economica, ma non solo - potrebbe essere reputato di cattivo gusto, e quindi ci limiteremo a due spunti attuali.

Il primo è noto: da qualche anno puoi acquistare online con sconti iperbolici non solo viaggi e soggiorni, pranzi e cene, ma anche prestazioni professionali, spesso in campo medico.

Un esempio di queste ultime:

visita angiologica e tre trattamenti sclerosanti per capillari e vene varicose delle gambe a 79 €; 19€ per una visita baropodometrica, mentre un check up medico con analisi del sangue, delle urine e del metabolismo costa 39 €; mentre chi vuole gettare via occhiali e lenti a contatto può comprare un intervento laser PRK per la correzione dei difetti di vista quali miopia, ipermetropia, astigmatismo Include una visita preparatoria, l'intervento completa di esami strumentali e un mese di controllo post operatorio. L'intervento è operato su entrambi gli occhi a soli 679 € con uno sconto del 68%...

Gran finale: per soli 949 € anziché 3.500 si può addirittura ottenere un impianto dentale bifasico in titanio con abutment e corona in zirconio. Il coupon comprende: - visita specialistica con chirurgo implantologo - esame radiologico digitale - controlli e una pulizia da eseguire nell'arco di 6 mesi - rilascio del passaporto implantare internazionale L'intervento viene eseguito in una sala chirurgica dedicata...

Ora, a cospetto di questi servizi anche di alta chirurgia così a buon mercato (s)venduti, perché stupirsi di chi offra certificazioni energetiche, prestazioni certamente molto meno complesse e coinvolgenti delle precedenti, a soli 49€? in fin dei conti, parafrasando Humphrey Bogart potremmo dire: "E' il mercato, bellezza e non puoi farci niente!"*.

Bene, non vogliamo fare i moralizzatori conto terzi, anche perché non risultano geometri coinvolti in queste vicende; a quanto abbiamo saputo il pagamento di questa somma ridicola è subordinato alla completa fornitura, da parte della committenza, di tutta la documentazione necessaria per redigere l'ACE, quali planimetrie catastali, disegni di progetto, cerificazione impianto e caldaia, doc. ex legge 10, schede infissi, stratigrafie murarie e dei solai, schede tecniche di eventuali materiali coibenti, del cronotermostato, delle valvole termostatiche ecc.

Un famoso detto inglese può essere tradotto così: non esistono pasti gratis**, cioè nessuno regala nulla: lo sappiamo tutti, vero? bene, anche in questo caso è così, perché se i documenti di cui sopra mancano, l'onere a carico della committenza aumenta e la prestazione finale può arrivare a costare 10 volte e più il prezzo iniziale; a questo punto l'offerta a 49 € si rivela essere null'altro che uno scaltro espediente per agganciare il cliente credulone il quale, di fronte all'effettiva realtà, molto probabilmente non se ne andrà sdegnato bensì pagherà, accondiscendente, il supplemento richiesto e che riporterà la prestazione nell'alveo dei prezzi di mercato e forse al di sopra.

Veniamo quindi al secondo spunto, sempre - poteva essere diverso? - proveniente dal web: questo è un annuncio apparso su diversi portali qualche mese fa:

Cercasi Geometra iscritto all'albo professionale per ristrutturazione appartamento a Bologna. Non si vagliano proposte di parcelle troppo onerose. Pubblicato il 13/10/2011 alle ore 11:34 Comune: BolognaRoberto 338/.........

Secondo voi Roberto è effettivamente un privato? o dietro ques'annuncio apparentemente chiaro si cela qualcos'altro? e quale sarebbe il metro per vagliare la maggiore o minore onerosità (il costo, cioè) della parcella? e questa ristrutturazione in cosa effettivamente consisterebbe?

Ma, sopratutto, quali conclusioni possono trarsi da queste due situazioni, possibili facce non già della  stessa medaglia ma forse di un solido ben più complesso?

Dal nostro punto di vista la necessità di ribadire l'importanza di un corretto rapporto fra professionista e cittadino, basato sulla professionalità della prestazione e sull'adeguatezza del compenso, precisando sempre - parrebbe quasi inutile ricordarlo - che la prima viene sempre prima della seconda.

Stefano Batisti


Nota: la vendita su Groupon comporta uno sconto del 50% circa rispetto al prezzo praticato normalmente; il ricavato viene poi diviso 50-50 fra venditore e Groupon. 

* L'originale è: "That's the press, baby. The press! And there's nothing you can do about it. Nothing!" dal film L'ultima minaccia (tit. originale: Deadline)

** Vedi la voce su Wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/TANSTAAFL